grazie

Grazie agli amici – in ordine alfabetico – che negli anni mi hanno aiutato, suggerito, insegnato, aperto le porte a questo meraviglioso modo di comunicare che è il web


Alberto Artusa (.log) – Quando parla di informatica sembra parli di una sua creatura. E’ imbarazzante pensare che in molte aziende non utilizzavano ancora i pc quanto lui, in casa, aveva configurato una LAN con più di cinque periferiche (tra queste anche l’Hi-Fi).
Generoso di suggerimenti su tutto, ma forse … non sono mai stato all’altezza (dal 2000)

Giuseppina Adele Bellini (la Jusy) – La prima versione del sito era una pagina con layout predefinito nel quale si poteva inserire testo e una immagine. E’ stata Jusy a scannerizzare la prima immagine e … visto il soggetto, da quel giorno per lei e i suoi amici io sono “cucciolo” [immagine] (dal 2001)

Lucio Bonetto – Le cose gliele ho sempre chieste almeno due volte, ma mi è servito per capire un po’ di html (nel 2002)

Matteo Cortese – Mette le mani nelle piattaforme di CMS e nei plugin installati come se li avesse creati lui … anche se non è possibile fare tutto (dal 2017)

Data General – Non hanno fatto nulla per il mio sito, ma, il mio primo giorno di lavoro – fine anni ’80 – mi hanno messo davanti ad un terminale, ho scritto una lettera con un sistema tipo MS Office, che poi ho inviato via posta elettronica. Una terapia d’urto che mi ha aperto gli occhi sul mondo del lavoro, ma soprattutto sugli strumenti che lo rendono dinamico.

Roberto Fiocchi (Robi) – Ermetico nelle risposte, quasi a voler dire “non mi fare perdere tempo“, è imbarazzante quanto è disponibile e alla fine … il lavoro è sempre fatto “coi fiocchi” (dal 2001)

Leonardo Furio (Leo) – Come ad uno sportello bancomat: consegnavo il problema nelle sue mani e dopo poco lo ritiravo risolto … e senza commissioni (dal 2001)

Roberta Gatti – Quando le ho chiesto una mano mi ha “sparato fuori” un java script che mi ha lasciato a bocca aperta, tanto da non avere neanche il coraggio di … invitarla e offrile da bere (nel 2001)

Lucia Meazza (… amica di Paolo) – Ci siamo confrontati per l’aggiornamento di www.geasvela.it (… non questa versione) e alcune delle sue indicazioni grafiche le ho fatte mie … sempre a modo mio (nel 2006)

Massimiliano Magri (Max) – Con lui al telefono e con i suoi “aaah già!” ho modificato per la prima volta una pagina html e ho aggiornato un sito … che poi è diventato www.torpedoblues.com (adesso su Google).
La blues band non suona più, ma l’amicizia e l’amore per la musica ci tengono ancora uniti (dal 1990)

Fabio Monastero (Mona) – Curioso peggio di una donna, trovava sempre nuove applicazioni e soluzioni. Da qui ho capito che su internet non avrei mai trovato una cosa che non si trova (nel 2000)

Eoin O’Sullivan – Pensavo arrivasse dall’Irlanda con della Guinness e invece ha installato dei software grafici che, nonostante i suoi suggerimenti, non ho mai imparato ad utilizzare bene … o forse in quel momento avevo solo sete? (nel 2005)

Sergio Panseri (il socio) – Affascinato da internet … dalla montagna e dalla buona tavola, condividiamo molte passioni … anche sul lavoro. Mi ha aperto gli occhi sugli strumenti di content management (CMS), ma, probabilmente, non a sufficienza: i miei “scusa, ma …” erano sempre per problemi di basso profilo tecnologico.
Anche per questa ultima versione, a fronte di mie richieste, come sempre mi ha fornito suggerimenti e soluzioni utilissime … solo dopo mi sono accorto che quello che chiedevo superava le mie capacità e conoscenze (dal 2001)

Andrea Rizzato (skiff) – Condividiamo la passione per la vela e ci siamo trovati ormeggiati alla sua scrivania ad installare la piattaforma (WordPress) che gestisce questa nuova versione del sito.
Fotografo di professione, il suo occhio e le sue conoscenze mi hanno fornito utili indicazioni soprattutto dal punto di vista grafico (dal 2014)

Marcello Viti (Marcelo) – Mi lascia sempre a bocca aperta: tutti i problemi, le consulenze, le questioni che gli ho sottoposto sono sempre state risolte.
Mi racconta spesso di soluzioni tecnologiche per le quali mi chiedo se stia sognando o abbia bevuto … in realtà lui è sempre avanti e, infatti, quello che racconta spesso poi diventa di utilizzo comune (dal 1998)